PhotoPsycoFood

Dove l'arte e la psicologia si scontrano con il cibo.

25/09/2013

Esther Lobo è una geniale fotografa spagnola, di Madrid, nasce nel 1975 e si definisce una “fotografa in costruzione dal 2006”. Esther Lobo ha catturato la mia attenzione, oltre che per le sue fantastiche fotografie in bianco e nero, per un fantastico progetto che lega arte, fotografia, cibo e psicologia. La Lobo ha dato vita ad un progetto chiamato RORSCHACH, ispirato all'omonimo test psicologico per l'indagine dellapersonalità basato sulle macchie d'inchiostro.

Questo test utilizza l'interpretazione di “disegni ambigui” per valutare la personalità di una persona.

Voci di corridoio ci soffiano nelle orecchie che Rorschach sia stato ispirato dal medico tedesco Kerner che nel 1857 pubblicò un libro di poesie dove ogni poesia era ispirata da una macchia di inchiostro creata accidentalmente. Rorschach, così, propose il suo metodo composto essenzialmente di 10 tavole, su ciascuna delle quali è riportata una macchia d'inchiostro simmetrica: 5 monocromatiche, 2 bicolori e 3 colorate. Ed è qui chela nostra fotografa madrileña entra in gioco reinterpretando il test di Rorschach con salse, gelati, marmellate ed altri cibi in una sorta di installazione psicologicamente pop che fa venire l'acquolina in bocca e mille idee in testa. 

Guardando queste foto il dilemma è: Stimolano la nostra psiche o la nostra fame?


Tiziano Demuro

Esther Lobo sito ufficiale