DI-MOSTRA

Una mostra dedicata ai concetti, ai confronti, alle lacrime.

10/09/2014

Sabato 13, alle 19.30, nello spazio espositivo Olbiapulse in Via Napoli a Olbia prenderà vita una mostra che non è una mostra, dove ad essere in mostra sono sopratutto mo-menti e spettatori, a cura di Jonathan Azara.

Vi alleghiamo il concept che spiega il conetto su cui Jonathan ha sviluppato l'idea:

"Una mostra dedicata ai concetti, ai confronti, alle lacrime.

Il risultato finale che riassuma la mia continua ossessione nella ricerca delle risposte.

Una mostra che non voglio chiamare in questo modo; vorrei che siano le opere ad osservare le persone, vorrei che in mostra ci siano gli spettatori.

Pur essendo io il soggetto della mia esposizione, icona neutra, ispirata e rappresentata attraverso gli stili dei maestri attraverso la cui opera mi sono fermato, DI-MOSTRA non vuole essere la moltiplicazione di me stesso, ma il modo di esprimere un soggetto neutro alla luce delle esperienze mie e dell’osservatore.

Non può definirsi installazione né esposizione di “opere”: può invece definirsi “confronto di (mo)menti”

Le ispirazioni arrivano dal Dadaismo, un movimento artistico e storico che mi ha ispirato in un periodo molto particolare della mia vita.

Altre ispirazioni arrivano dal Minimalismo: le line pulite delle fotografie parlano da sole esprimendo purezza ed essenzialità, quella che ultimamente manca.

Ci sono stati artisti che sono stati fonti di ispirazione e lo studio della loro arte ha fatto entrare in me alcuni loro ideali, reinventandoli e portando le idee vicine alle mie visioni artistiche.

Artisti come Klauke, che induceva i consumatori a riflettere sull’arte, Marina Abramovic e le sue vibrazioni positive, il ready made creato da Marcel Duchamp, sono stati importanti per formare il mio tipo di progetto.

Voglio far scoprire alle persone nuovi metodi di pensiero e abbattere le barriere che impediscono di guardare oltre il consumismo.

Vorrei dedicare questo progetto a tutte le persone che hanno cercato di salvarmi."

 

CREDITI:

Pier Paolo Pileri - Fotografia e video

Tiziano Demuro - Direttore creativo

Max Pirovano - Audio

Ink Town Tattoo Shop | Matteo Dettori - Collaborazione corto

Alexs Corsentino - Post produzione

Francesca Scanferla - Testi corto

Vi aspetttiamo sabato sera in Via Napoli! Non mancate...

Tiziano Demuro