Gli Sdraiati - Michele Serra

Se avete calzini spaiati in giro per casa, piatti sporchi nel lavandino, asciugamani bagnati sul pavimento del bagno, non potete sbagliare, un adolescente vive con voi

19/05/2014

Sono le prospettive a fare le differenze e a volte, cambiare posizione e "sdraiarsi" per guardare la vita da un'altra angolazione, può servire.
Ma chi sono gli sdraiati?
Se avete calzini spaiati in giro per casa, piatti sporchi nel lavandino, asciugamani bagnati sul pavimento del bagno, non potete sbagliare, un adolescente vive con voi: un autentico sdraiato.
Vivono in un mondo difficile da capire per i "vecchi" : dormono di giorno e vivono di notte; studiano con il PC acceso, lo smartphone in mano, il televisore e la musica a volume improponibile; omologano gli abiti e le mode. Ma arriva un momento nella vita di un padre in cui questo atteggiamento genera delle domande, ed è quello che Michele Serra fa in questo libro.
Cercare di capire l'importanza della genitorialità in un epoca dove, per LA PRIMA VOLTA nella storia del mondo, i vecchi lavorano e i giovani riposano.
Potrebbe essere un romanzo divertente o un saggio semiserio, o entrambe le cose. 
Certamente è una brillante riflessione sui rapporti tra padri e figli, su conflitti, contrasti, sensi di colpa e incomprensioni che legano due generazioni. 
Non c'è nessuno sconto per i figli e nessuno sconto per i padri, ma un'analisi dei giovani vista dalla prospettiva degli adulti, senza critiche o falsi moralismi.
A volte gli sdraiati avrebbero bisogno di essere semplicemente ascoltati, con attenzione e senza pregiudizi innati, del resto....è solo una storia di malinconico amore tra due generazioni.


Siamo padri e madri di figli che conosciamo poco e male, e il cui destino sfugge giorno dopo giorno dalle nostre mani, ovviamente, perché così è la vita.

Donatella Pes