Mastercard WHO? Per tutto il resto c'è Instagram

A Soho il pranzo lo paghi con foto e hashtag.

23/05/2014

Oramai si sa, ultimamente "No Instagram, No Party", e l’hanno capito bene i fondatori di una catena di ristoranti che trattano cibi surgelati, per abituare la clientela a questi tipi di piatti e fare tanta sana pubblicità a costi minimi.


Il ristorante "Picture House” facente parte della catena Birds Eye (con loghi e font Barilla inspired) a Soho, Londra,  fa pagare il pranzo ai suoi clienti so social addict con una foto e un hashtag.


Sembra strano eppure è realtà; della serie Mastercard Who?, oramai “per tutto il resto c’è Instagram”.


I clienti che consumano i loro prelibati bocconi alla Picture House devono semplicemente fotografare il piatto e condividerlo su Instagram con il tag #BirdsEyeInspirations poi alla cassa si verifica la condivisione et voilà, lo scontrino avrà importo zero.


Questa iniziativa è partita da una ricerca di mercato nella quale è spuntato fuori che il 52% dei clienti condivide abitualmente sui social la foto del proprio pranzo.


Dire che l’iniziativa ha riscosso un grande successo è quasi superfluo infatti verrà replicata anche in altre città del Regno Unito come Manchester e Leeds.


Insomma i social ormai sono parte integrante di ogni azione che compiamo, a quando l’app per partorire wifi?


Tiziano Demuro