LEGGINGS, dagli 80s con orrore

Leggings, resuscitato dagli anni 80 e piaga della moda contemporanea, i consigli per l'uso.

08/03/2014

Oramai da svariati anni assistiamo impotenti alla conquista del mondo da parte dei famosissimi leggings,apparsi anche nell'armadio maschile e classico capo anni '80.

L'unico problema nella vendita dei leggings è che  si da per scontato il fatto che vengano utilizzati nel modo migliore eppure non è esattamente così, urge allegare un libretto d'istruzioni esplicativo, meglio se illustrato e con riconoscibili WARNING (corredati da triangolo e teschio) peralcuni specifici e diffusi utilizzi che vanno a ledere i diritti umani.

Il leggings, altrimenti noto come PANTACOLLANT (non a caso) è una variante dei collant, più pesante esenza la parte che corrisponde al piede ma questo non vuol dire che sia un pantalone.

Ricordo con nostalgia i tempi in cui o si usava la gonna con i collant o si usavano dei pantaloni.

Attualmente questi benedettissimi leggings impropriamente usati hanno sostituito nei guardaroba ogni tipo di pantaloni e li vediamo uscire in giro nei più disparati abbinamenti tipo:

leggings tshirt (ABOMINIO) 

leggings felpone trasgre (MA ANCHE NO)

leggings mini dress (NON CI SIAMO) 

residui di jeans ultradistrutti leggings in vista sotto gli squarci (LA SMETTIAMO?) 

mini tee leggings cintura gioiello (IL MALE)

per non parlare delle trashissime gonne, pseudo mini o pseudo 50's corredate da improponibili leggings con stampa floreale o ancor peggio con pattern atzeco, Alcatraz attende solo voi.

Al mondo non interessa minimamente vedervi camminare con i leggings incastonati fra le chapets che sbatacchiano ad ogni vostro ondeggiamento e la scusa che avete un perfetto deretano a mandolino non regge minimamente, senza contare gli zoccoli di cammello, manco fossimo nel sahara.

Naturalmente esistono anche i rari casi in cui qualche acuta donzella riesce ad usarli nel modo più giusto ed efficace ma veramente è una cosa rara come la libertà d'espressione in Russia.

D'ora in poi ogni volta che meccanicamente prenderete in mano un paio di leggings pensateci due volte a come usarli e noterete come pian piano il mondo sarà migliore e magari anche la Miss Italia di turno potrà credere nella pace nel mondo.

Se proprio decidete di indossarli prediligete il jersey di cotone ed evitate il 100% plastica che fa quell'effetto lucido strizzato che non si addice nemmeno ai peggiori Salami di Caracas, non usatelo mai come un capo elegante, evitate come la peste il tacco; ballerina e biker boots sono sempre (o quasi) graditi.

Sempre e solo abbinati a maglioni lunghi, maxi tees o con capi che arrivino almeno a metà coscia e state attente alla lunghezza del leggings perchè sembra che snelliscano ma certe lunghezze, se non avete caviglie fini e polpacci equilibrati, rischiano di fare effetto Granbiscotto.

Ora sta a voi applicare un po di buonsenso e autocritica.


P.S.: Riferimenti a persone e fattisono puramente casuali e se leggendo sentite puzza di bruciato attenzione alla coda di paglia! ;)


Con Affetto

Tiziano Demuro